Assistenza tecnica: +39 02 5392641 | Download

VPN per collegarsi da remoto sul tuo server aziendale

Mag 07

VPN connessione remotaLa diffusione del Coronavirus ci sta facendo vivere un momento particolare in cui siamo costretti a riorganizzare le modalità operative e a ricorrere allo smart working. Blend IT offre un servizio di VPN connessione remota, ossia Virtual Private Network, che permette di collegarsi da remoto e da qualsiasi dispositivo sulla propria rete aziendale garantendo una totale sicurezza. La protezione dei dati e la privacy vengono mantenute grazie ad un attento protocollo che prevede di crittografare i dati e renderli leggibili solo dal client e dal server. Inoltre, questo tipo di rete impedisce che si venga tracciati e che i propri dati vengano raccolti per mostrare annunci pubblicitari. Ricorrere a una rete VPN è fondamentale per accedere ai propri server aziendale e permettere la connessione dei propri dipendenti, assicurando la protezione da potenziali attacchi esterni.

Cos’è una VPN connessione remota

Una connessione VPN utilizza internet per stabilire una connessione sicura da remoto, attraverso una rete completamente privata. In questo modo, si utilizza una rete condivisa, internet, per ricreare un collegamento tra dispositivi proprio come accadrebbe in azienda se questi dispositivi fossero collegati tramite una rete locale LAN.

La connessione a internet è pubblica, è necessario quindi che una rete VPN, per mantenere le informazioni private, sia in grato di crittografare i dati che vengono trasmessi. La crittografia consentirà di proteggere i dati da eventuali attacchi e di rendersi disponibili solo agli utenti autorizzati. La connessione VPN è ideale per le aziende in quanto consente ai dipendenti di accedervi semplicemente grazie a una connessione a internet e attraverso i propri dati di identificazione. Attraverso una rete protetta i dipendenti potranno sfruttare le risorse della rete aziendale proprio come se fossero fisicamente in azienda, si potranno così rendere accessibili sistemi di gestione, le caselle di posta elettronica aziendale, cartelle e tanto altro.

Una panoramica dei protocolli VPN più usati

I protocolli sono necessari a garantire la sicurezza delle VPN connessione remota, attraverso l’identificazione degli utenti che devono accedere alla rete e il mantenimento della privacy dei dati. L’obiettivo di una rete VPN è quello di garantire un flusso di dati sicuro e questo si ottiene attraverso il cosiddetto “tunnel VPN“. Vediamo quali sono i protocolli più comuni su cui si basano le reti VPN:

  • OpenVPN si tratta del protocollo open source in uso sulla maggior parte dei provider, viene considerato il più sicuro.
  • PPTP è uno dei protocolli più in uso, tuttavia è uno dei primi protocolli utilizzati ed è superato.
  • SSTP è il successore del PPTP e garantisce una sicurezza più alta.
  • L2TP/ IPsec è ottimale per combinare la crittografia (IPsec) con la sicurezza

VPN e LAN quali sono le differenze

Una connessione VPN è un Network Virtuale Privato, dove per virtuale si intende che i dispositivi non debbano essere collegati ad una rete locale, come accade per la LAN. La VPN consente, infatti, il collegamento tra dispositivi distanti sul territorio, senza la necessità di possedere una linea dedicata. Utilizzando infatti l’infrastruttura di internet, le connessioni VPN garantiscono un notevole risparmio in termini di costi di gestione della struttura informatica.

Connessione da remoto

Per consentire ai dipendenti di lavorare in smart working è necessaria una connessione che consenta ai computer di collegarsi al server dell’azienda. La connessione VPN si basa su protocolli che garantiscono che le informazioni trasmesse sulla rete non siano tracciabili e restino private.

VPN: la sicurezza

La connessione VPN è sicura perché si avvale della crittografia dei dati grazie a un sistema chiamato tunneling. Si tratta di un processo che permette di creare un vero e proprio tunnel VPN che mette in collegamento i dispositivi con il server aziendale. Le informazioni che vengono veicolate attraverso il tunnel VPN sono protette e non leggibili dall’esterno. Attraverso una connessione VPN i dati in uscita saranno crittografati prima di raggiungere il server VPN, dove verranno decriptati, lo stesso vale per i dati in ingresso che saranno criptati dal server VPN e potranno essere decriptati solo dal proprio dispositivo. La sicurezza viene garantita attraverso il processo dell’autenticazione, solo gli utenti autenticati e quindi in possesso dei dati di accesso, potranno collegarsi sulla rete.

VPN: anonimato

La connessione VPN garantisce il tuo anonimato sulla rete, nascondendo il tuo indirizzo IP. Questo significa che i tuoi dati di navigazione non saranno tracciati e raccolti per mostrarti annunci pubblicitari mirati.

VPN: i vantaggi per le aziende

Notevole riduzione dei costi: rispetto ad una rete dedicata l’utilizzo di una connessione VPN consente di ridurre i costi di mantenimento e di gestione.
Comunicazione: la connessione VPN garantisce la comunicazione con i server aziendali e tra i dipendenti, sempre in totale sicurezza.
Flessibilità: questo tipo di connessione si adatta facilmente a ogni tipo di soluzione come collegare tra loro sedi dislocate sul territorio e garantire la connessione di ogni dispositivo da remoto.
Sicurezza: l’affidabilità della rete VPN è garantita grazie ai protocolli utilizzati, i tuoi dati saranno protetti e accessibili solo da parte degli utenti autorizzati. Inoltre, visto che la connessione VPN consente la connessione di più dipendenti sulla stessa rete, la sicurezza è fondamentale per garantire non solo il server aziendale ma anche i computer dei dipendenti.

L’autenticazione e quindi l’accesso alla rete è indispensabile per evitare rischi per la sicurezza della rete, l’identificazione può avvenire attraverso l’utilizzo di password oppure può anche richiedere l’utilizzo di smartcard o ancora attraverso sistemi di riconoscimento biometrici come le impronte digitali.