Assistenza tecnica: +39 02 5392641 | Download | Shop

Strategie di fidelizzazione per un sito e-commerce

Mar 19

La fiducia come garanzia di qualità del tuo business!

La fidelizzazione rappresenta uno dei principali obiettivi da raggiungere per ogni azienda.

Ma come fare per guadagnarsi piena fedeltà del cliente?

Se ti sei posto almeno una volta questo quesito, allora questo articolo fa per te! Noi di blendIt vogliamo aiutarti a comprendere le giuste strategie da mettere in atto, indicandoti come far sì che il cliente non si limiti al singolo acquisto c/o il tuo store. Il tuo business diventerà un punto di riferimento e sinonimo di qualità.

Partiamo con dirti che, attuare la giusta strategia di fidelizzazione vuol dire seguire il cliente prima, durante e nel post vendita e per un ampio arco temporale. Lo assisterai al variare delle sue esigenze ed età.

Un cliente ‘affezionato’ preferisce sempre il tuo business, rispetto a quello dei competitor (anche se proposto a prezzo inferiore), perché reputa che sia superiore in termini di qualità di servizio e prodotti offerti.

Il cliente soddisfatto compra da te sia off-line che on-line. Fa il passa parola con i conoscenti, consiglia il tuo prodotto e/o servizio, recensisce in maniera positiva. Genera un ciclo virtuoso, che se ben indirizzato, con le giuste strategie, si rivelerà una grossa fonte di vantaggio competitivo per il tuo business.

In termini di fatturato è risaputo che acquisire un nuovo cliente costa 10 volte in più di uno fidelizzato. Uno degli errori che oggi compiono molte aziende è quello di puntare, soprattutto, sulle nuove acquisizioni. Detto questo, comprenderai che valorizzare il database dei clienti esistenti amplierà: notevolmente il raggio delle tue vendite, assicurerà il passa parola e garantirà vendite assicurate al tuo e-commerce.

Ecco, finalmente, i nostri consigli su come fare per costruire una strategia di fidelizzazione valida e che rappresenti un effettivo vantaggio competitivo, nel tempo, per il tuo business.

  1. Devi fare attenzione ed analizzare per bene le preferenze del cliente

Analizzare la customer journey è fondamentale per comprendere il processo di acquisto dei tuoi clienti e carpirne le esigenze. A tal riguardo, la profilazione dei tuoi clienti e delle loro abitudini e preferenze di acquisto ti permetterà di creare contenuti che incuriosiscano e invoglino all’acquisto e a visitare il tuo e-commerce: buoni sconto, e-mail, post e reminder ad hoc per far sì che il contatto fra voi due non si esaurisca nel tempo e non sia fine a se stesso.

Esistono numerosi servizi di digital marketing che profilano le abitudini di acquisto e tool che registrano i movimenti del mouse, le preferenze del cliente e il tempo speso sul tuo e-commerce.

Un esempio pratico è dato dal re-targeting, attività che ripropone al cliente prodotti simili a quelli da lui cercati attraverso la comparsa di banner e pop up. Questa tecnica viene utilizzata per sollecitare la voglia di acquistare del cliente.

 

  1. Ricordati di curare nei dettagli la customer experience

Il Cliente ricorda sempre l’attenzione e la cura che gli dedichi durante il processo di acquisto. Un cliente soddisfatto del tuo operato ti premierà con la sua fedeltà ritornando ad acquistare sul tuo e-commerce e/o pdv. Per questo motivo, la customer experience rappresenta un vantaggio competitivo e un elemento di differenziazione di cui tener conto e da valorizzare.

Come valorizzare la customer experience?

La prima cosa di cui devi tener conto è: il cliente è divenuto negli anni, da mero destinatario di prodotti e/o servizi a ‘prosumer’, attore che influenza e partecipa attivamente al processo produttivo. Potrai far sentire il tuo cliente parte integrante e fondamentale del processo decisionale della tua azienda chiedendogli semplicemente la sua opinione. L’ uso dei sondaggi e l’invio di email sono strumenti fondamentali, in tal senso. Un’ottima esperienza sarà influenzata anche dalla qualità dei prodotti/servizi da te offerti. Dovrai accompagnare e sostenere il consumatore durante l’intera customer journey: dalla valutazione tramite consulenza del prodotto, al montaggio dello stesso, all’assistenza post-vendita.

Anche le modalità di consegna possono fare la differenza. Garantire, ad esempio, la consegna a domicilio e/o al piano è un fattore che può essere fonte di vantaggio competitivo e far sì che il tuo business venga preferito ad altri. L ‘ideale sarebbe poter proporre al cliente, diverse possibilità di scelta: tipologia di consegna, di pagamento, di servizi post-vendita. Inserire spedizioni omaggio o piccoli gadget in regalo, superata una soglia minima di acquisto, incentiverà la fidelizzazione. Una cartolina, un buono sconto, o qualsiasi altra cosa, farà sentire il tuo cliente importante e coccolato. Aver cura dell’imballaggio del prodotto è altrettanto importante. Un packaging studiato ad hoc per il tuo business, ben curato e sostenibile, ti differenzierà e rafforzerà la brand awareness.

 Fai attenzione al servizio di assistenza al cliente.

Uno dei fattori che fa la differenza per l’utente che acquista su di un sito e-commerce è la disponibilità da parte dello store di offrire assistenza immediata in caso di bisogno.

Premia e coccola il tuo cliente!

Un’ ottima strategia, al fine di fidelizzare il cliente, consiste nel far sì che venga a conoscenza che non ti sei dimenticato di lui. Come puoi farlo? Un metodo è quello di inviare una newsletter ‘regalo’, nel giorno del suo compleanno, che consista in uno sconto. Far sentire il cliente un individuo unico e non un numero, fa la differenza.

Conclusioni

Attuando le strategie di cui ti abbiamo appena parlato, risparmierai tempo e denaro e fidelizzerai i tuoi clienti

E se invece il tuo business ed e-commerce fossero appena nati?

Il nostro consiglio è quello di puntare dapprima sulla creazione on line ed off-line della brand awareness del tuo business e successivamente ad una strategia di fidelizzazione.