Assistenza tecnica: +39 02 5392641 | Download

NTS: la fatturazione elettronica

Nov 19

fatturazione-elettronica-ntsFatturazione elettronica: cos’è?

Si tratta di una fattura in tutto e per tutto normale, con una sola differenza: viene emessa, firmata e conservata unicamente in formato digitale. Vigono comunque delle regole che bisogna rispettare durante tutti questi atti affinché la fatturazione sia valida. La sua obbligatorietà è stata fissata per il 1° gennaio del 2019 per mezzo di un provvedimento firmato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate il 30 aprile 2018.

Più brevemente si può dire che sia una fattura solo tra privati (professionisti) e imprese ed è stata pensata come uno dei capisaldi della lotta all’evasione fiscale. Non solo: è anche uno strumento di semplificazione fiscale che mira a ridurre o cancellare del tutto le sanzioni in materia di evasione.
Detto questo, cerchiamo di capire insieme quali saranno le novità apportate e soprattutto quali saranno i vantaggi di quest’innovazione.

 

Il percorso della fatturazione elettronica

Come ogni fatturazione, anche questa deve compiere un particolare percorso. Si tratta di un viaggio che la rende valida. In particolare, essa dev’essere innanzitutto creata, quindi firmata e trasmessa alla persona che la deve ricevere. Infine la fatturazione dev’essere conservata, come un qualsiasi normale documento cartaceo.

Per fare tutto questo l’Agenzia delle Entrare ha creato un’apposita applicazione, nonché un software finalizzato al compimento di tutti i passaggi. L’unica pecca negativa è che tale software è tutt’ora riservata unicamente ai titolari di una partita IVA. Il sistema è già stato provato precedentemente e utilizzato per alcune fatture elettroniche.

I titolari della partita IVA dovranno comunque usufruire gratuitamente del sistema d’interscambio creato dall’Agenzia delle Entrate. Dovranno anche iscriversi ai numerosi servizi telematici creati da quest’Agenzia. L’applicazione è dedicata principalmente ai tablet e agli smartphone, ma può essere utilizzata senza problemi anche sui PC fissi.

 

Come questo influirà sulle imprese?

Si pensa che l’introduzione dell’obbligo della fatturazione elettronica influirà in maniera positiva sul percorso di miglioramento all’interno delle imprese italiane.
Tra i vari benefici apportati al mondo delle imprese occorre ricordare:
– la semplificazione dei processi relazionali interni ed esterni. Il lavoro, quindi, diventerà meno costoso soprattutto considerando la dematerializzazione e i benefici si vedranno in diversi comparti lavorativi;
le informazioni disponibili diventeranno di meno, ma saranno quelle essenziali. Questo si rifletterà sui diversi vantaggi nel settore del credit management e del controllo di gestione;
– a tutto questo si aggiunge anche il miglioramento del SdI, il sistema d’interscambio che fornisce al documento la legittimità fiscale. Questo, a sua volta, significa che gli istituti di credito e quelli finanziari disporranno di uno strumento in più per analizzare il merito creditizio. Anche il miglioramento del SdI rende tutto il processo più snello e veloce da svolgere;
– Infine, occorre ricordare che in formato elettronico elaborabile saranno disponibili più documenti. La moltitudine degli stessi permette una più facile collaborazione all’interno delle supply chain. Saranno snelliti i flussi informativi, la presa delle decisioni e così via. Senza dimenticarsi che una maggiore interconnessione influirà anche sulla fidelizzazione ed eleverà la qualità di base degli output.

Come si può ben capire, la fatturazione elettronica porterà presto a una maggiore digitalizzazione delle imprese italiane che tutt’ora faticano ad accelerare (secondo il Digital Economy and Society Index, difatti, le aziende italiane sono 25-esime su 28 Paesi per il grado di digitalizzazione).

 

Chi sono esonerati dall’obbligo di fatturazione elettronica?

La legge stabilisce l’esonero unicamente per i soggetti di dimensioni minori che si avvalgono del famoso “regime di vantaggio” (stabilito dall’articolo numero 27 comma 3 del DL numero 98/11) oppure quelli del “regime forfettario”.

Blend IT per la Fatturazione Elettronica si affida ai servizi di NTS, approfondisci le varie soluzioni che offriamo: ERP gestionale aziende e industrie

 

19 Novembre 2018